23 novembre: "Gli ortisti del Parco, A2A e Cascina Linterno"

Se vi domandate cosa abbiano a che fare tra loro i tre soggetti nel titolo, adesso ve lo spiego.

Primo soggetto: gli ortisti. Nella nostra zona, come nel resto della città, si è notevolmente diffusa la coltivazione di orti urbani. Talvolta è solo un hobby, talvolta è anche una necessità dettata da problemi economici, e questo argomento meriterebbe un approfondimento, ma non è questo il luogo. Tutti gli ortisti comunque hanno il problema di procurarsi il concime necessario e sufficiente per fertilizzare il proprio orto. Non essendo facilmente disponibile “concime naturale” (leggasi stalle), spesso questa esigenza deve essere soddisfatta tramite l’uso di compost, ma il suo acquisto potrebbe diventare un onere eccessivo.

Secondo soggetto: A2A. questa azienda è titolare, tra le altre cose, della raccolta differenziata nelle nostre città con il recupero di risorse che devono poi essere riutilizzate: nell’ambito del nostro discorso, la raccolta della frazione umida si tramuta poi nella produzione di compost, un esempio concreto quindi ed efficace di “economia circolare”. Questa attività di A2A merita di essere maggiormente conosciuta ed apprezzata da parte dei cittadini, e anche questo potrebbe essere argomento di approfondimento.

Terzo soggetto: Cascina Linterno. A questo punto è facile trovare il legame fra i tre soggetti: la Linterno è il naturale punto di incontro tra i primi due, quella che si potrebbe definire una attività “AgriCulturale”. Grazie all’inventiva ed alla generosità di Davide Atomo Tinelli, assiduo frequentatore della cascina e dipendente di A2A, nella piovosa mattinata di sabato 23 novembre u.s. si è svolto uno di questi incontri. Già dalla mattina presto A2A aveva provveduto a consegnare un bancale di sacchi di compost, che Atomo ha provveduto ad integrare con un corposo e gradito rinfresco per rallegrare l’evento.

Sotto il portico delle colonne ha preso quindi la parola l’Ing. Paolo Masserdotti di A2A che, da figlio di contadini quale si è definito, era felice di illustrare il risultato dell’attività della sua azienda: il compost fornito è infatti di altissima qualità, certificato per l’uso in agricoltura biologica ed in gran parte proveniente dal legname di risulta delle potature nei parchi milanesi. E con questo compost, A2A stessa coltiva biologicamente alcuni terreni di proprietà, di cui ha portato alcuni campioni di prodotto. L’ing. Masserdotti si è poi dichiarato disponibile a replicare questo tipo di eventi, sia in Cascina Linterno che anche in altri luoghi. Dopo queste poche parole, seguite da un altrettanto breve commento di Atomo Tinelli e da Diego, ortista della Linterno, è iniziato l’evento vero e proprio con il ritiro dei sacchi di compost e la degustazione del ricco buffet, approntato a causa della pioggia sotto il colonnato di Cascina Linterno.

Il tempo inclemente non ha certamente favorito la presenza numerosa degli ortisti; parte del bancale di sacchi è stato infatti prelevato nei giorni successivi. Per Cascina Linterno si è quindi trattato di una ulteriore oltre che apprezzata attività AgriCulturale e, per gli ortisti delle vicinanze, un prezioso rifornimento. Un evento sicuramente da ripetere, visti l’impegno e la grande disponibilità di Atomo Tinelli e dell’ing. Masserdotti, sia in Cascina Linterno che altrove: ortisti, fatevi quindi avanti!

D.G. – Associazione Amici Cascina Linterno
Miglior Associazione di Volontariato (Milano Storytelling Awards)