1 novembre: “Funzione per i Defunti…”

“… In questo luogo sono passate Persone veramente grandi, veramente profonde. Persone che umilmente hanno dato tutto se stesse. Persone che hanno vissuto il senso della vita fino in fondo. Preghiamo quindi per loro, affidiamole al Signore ma, anche da parte nostra, cerchiamo di ricordare e di rivivere i grandi valori di umanità, di socialita’, di relazione che ci hanno dato. Se questo Luogo è un Luogo di incontro, è perché i nostri Cari lo hanno reso tale…”. Con queste significative parole Padre Silvano Fracasso, Prevosto della Parrocchia Madonna dei Poveri, ha introdotto la Commemorazione dei Defunti nella Chiesetta di Cascina Linterno, ricordando con commozione le tantissime Persone che qui hanno pregato, gioito o semplicemente commemorato i propri Defunti. Proprio come è avvenuto oggi pomeriggio, in una atmosfera di alto coinvolgimento emotivo non solo durante la celebrazione della Santa Messa ma anche, e soprattutto, nel successivo momento conviviale ricavato nell’accogliente Sede Sociale con biscotti, the caldo e caldarroste. Proprio qui, negli anni ’30, proprio in questo locale, abitava la “Maria Dona”, una signora straordinaria, molto benvoluta e da tutti appellata anche “Maria Granda” o anche “Maria Longa” per il suo fisico slanciato e longilineo. A Linterno la Signora Maria si guadagnava da vivere curando i bambini delle altre Famiglie e con il duro lavoro di lavandaia. Ed oggi pomeriggio, per un momento, osservando la sua fotografia al centro della parete, l’abbiamo sentita ancora tra noi, con il suo bel sorriso intenso e sereno, nonostante la fatica, i sacrifici, le amarezze e le pesanti difficoltà di ogni giorno. Un esempio per tutti.

G.B. – Associazione Amici Cascina Linterno
Speciale 25 anni – 1994-2019