25 giugno: “Albania – Al di là e al di qua del mare”

Albania
Al di là e al di qua del mare

 
L’incontro finale del ciclo “La città Plurale” vuol essere, come gli altri, un modo per ascoltare in modo più attento la voce variegata di questa città che contiene il mondo. Si parlerà dell’Albania e degli albanesi e lo si farà con racconti, poesia e musica.

Per smettere di essere immaginati dagli altri
Degli albanesi in Italia ci parlerà Astrit Cela, arrivato in Italia nei primi anni ’90 con quella che in un articolo a lui dedicato da La Repubblica chiama la “nave dei disperati”. Cela, che oltre a essere Professore di Lingua e Letteratura Albanese, è anche il fondatore dell’Associazione Albania e Futuro,  ci racconterà di una comunità tra le più numerose di Milano della quale si sa poco e, anche a suo parere, sulla quale ci sono troppi pregiudizi.
“Per smettere di essere immaginati dagli altri”, appunto.

Poeti leggono Poeti
A seguire, La Congiura dei Poeti, gruppo nato dal Festival Internazionale di Poesia di Milano, presterà la propria voce alla splendida Poesia Albanese in “Poeti leggono Poeti”.

Sud e Magia
Chiusura con Il canto e la poesia degli albanesi in Italia, per un evento che ci porterà nel Sud Italia, tra poesiataranta e pizzica contaminati e arricchiti dall’influenza della comunità Arbëreshë, la minoranza etno-linguistica di origine albanese stabilitasi in Italia tra il XV e il XVIII secolo. Con noi, i Si Fa Sud: Rosa Murelli – Chitarra battente e percussioni, Carlo Amori – Violino e canto, Beppe Zerruso – Chitarra e canto, Antonio Ricci – Organetto e canto. 

Martedì 25 giugno 2019 – Ore 19,00 – sull’aia di Cascina Linterno – Via Fratelli Zoia, 194 – Parco delle Cave – Milano

info : 334 7381384 – amicilinterno@libero.ithttp://www.cascinalinterno.it – Facebook : “Cascina Linterno – Linterno AgriCultura” – Punto Parco “Linterno AgriCultura” – Parco Agricolo Sud Milano

Scarica Locandina