Vandalismi e Falò di Sant’Antonio 

Cinque incendi negli ultimi due mesi e tutti in giornate festive ed all’imbrunire.

Il deposito di foraggio, situato in fondo a Via Barocco, nei pressi di Cascina Linterno, è stato più volte preso di mira da vandali che, incuranti del grosso danno arrecato, lo hanno praticamente dimezzato. Sono infatti parecchie centinaia i “balloni” andati perduti, foraggio di prima qualità, pazientemente raccolto nei mesi estivi, conservato per l’alimentazione degli animali ed ora adatto solamente come fertilizzante, alla stessa stregua del letame prodotto nelle stalle. Da troppo tempo, nell’area del Parco delle Cave, simili episodi stanno accadendo con preoccupante frequenza. In segno di protesta, gli Amici della Cascina Linterno hanno quindi deciso di esprimere il proprio disappunto sospendendo, per precisa scelta, la distribuzione del ristoro caldo e l’esecuzione dei Balli Popolari in occasione del Falò di Sant’Antonio che si terrà, come tutti gli anni, nel “Prato del Falò” al “Vecchio Vivaio Proverbio”, nei pressi della Cascina.  La sera del 17 gennaio la tradizione verrà in ogni caso rispettata ma senza la parte ludica e di spettacolo mantenendo la Benedizione degli animali, l’accensione della catasta ed, alla fine, il rito “de brusà la barba al Sant’Antoni”, con figure di rara bellezza e suggestione disegnate nel buio dai lapilli ardenti.

Falò di Sant’Antonio a Cascina Linterno in ricordo di Alma Brioschi, Mariella Borasio, Pierino Benaglia e di Ferruccio Vanzù, il Maestro del “Falò Scientifico”. Sabato 17 Gennaio 2015 alle ore 21 nel Prato del Falò, nei pressi della Linterno, al Parco delle Cave – Ingresso da Via F.lli Zoia e da Via Cascina Barocco – Info: 334 7381384. Partecipazione libera e gratuitaS